L’attività fisica riduce dunque e i fattori di pericolo di un attacco cardiaco.